NOTIZIE SCUOLA

Docente di sostegno: visite d’istruzione, computo del quinquennio e anno giuridico immissione in ruolo

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 22:23

Docente di sostegno e partecipazione in caso di visite d’istruzione e/o uscite didattiche

Alessandro – Buongiorno, l’insegnante di sostegno può essere l’accompagnatore ufficiale della classe in caso di visite d’istruzione e/o uscite didattiche anche se l’alunno diversamente abile non vi partecipa? Grazie cordialmente

Vincolo sul sostegno: il computo del quinquennio comprende anche l’anno di decorrenza giuridica della nomina in ruolo?

Carlo – Sono un docente di scuola secondaria di secondo grado, immesso in ruolo sul sostegno nel mese di marzo 2014 con decorrenza giuridica della nomina retroattiva al 1/09/2013. In tale anno scolastico avevo nomina a tempo determinato sulla materia.  Avrei bisogno si sapere come deve essere considerato l’anno di immissione in ruolo su sostegno, insegnando la materia, ai fini del superamento del vincolo quinquennale. Più semplicemente, il 2013 mi verrà calcolato come anno su sostegno e quindi nel 2018 potrò chiedere il trasferimento sulla materia? Grazie

Chiedilo a Lalla

L'articolo Docente di sostegno: visite d’istruzione, computo del quinquennio e anno giuridico immissione in ruolo sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Approvato il piano di dimensionamento della scuole della Basilicata

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 21:12

In base al provvedimento, le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado “devono prevedere un numero di alunni compreso tra 600 e 900, tenendo conto del trend delle iscrizioni nel triennio precedente e delle previsioni per il biennio successivo”. Il numero minimo di studenti “e’ ridotto a 400″ nelle scuole dei comuni montani, in quelle di aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche e negli istituti secondari di istruzione artistica, professionale e tecnica con indirizzi formativi particolarmente specializzati”. Si applica la riduzione “delle 400
unita’, anche alle istituzioni scolastiche composte da più punti di erogazione del servizio, di cui almeno uno sito in un comune montano”. E’ previsto un numero maggiore di studenti (da 900 a non oltre i 1.200 ragazzi) per le scuole in aree ad alta densità demografica, per gli istituti comprensivi e per gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado con finalità formative che richiedono beni strutturali, laboratori e officine di alto valore tecnologico o artistico”.

E’ consentita “una riduzione fino ad un massimo del 10 per cento degli indici minimi, in caso di scarsa densita’ demografica del bacino territoriale di riferimento oppure di esistenza di condizioni particolari di isolamento”. Cosa succede nel caso non si dovesse raggiungere il numero minimo di alunni nei diversi territori di riferimento? La strada indicata nel Piano di dimensionamento resta quella gia’ intrapresa negli anni scorsi in
tutto il territorio italiano: aggregazioni, fusioni o incorporazioni di scuole. In particolare, per il secondo ciclo di istruzione “si procedera’ prioritariamente, al fine di salvaguardare l’identita’ delle istituzioni scolastiche e per una maggiore funzionalita’ organizzativa e didattica, all’unificazione degli istituti di istruzione di secondo grado tra loro omogenei per ordine e tipo”. L’unificazione di istituti appartenenti a
ordinamenti diversi “va realizzata nei casi in cui sia indispensabile per garantire la permanenza della sede dell’istituzione scolastica nell’ambito territoriale di riferimento. In questo caso i medesimi assumeranno la denominazione di Istituto di istruzione secondaria superiore”.

L'articolo Approvato il piano di dimensionamento della scuole della Basilicata sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Cantautori nelle scuole in Liguria: il progetto entra nella seconda fase

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 20:30

Una realtà consolidata di cui ha parlato oggi l’assessore regionale alla Cultura e alla Formazione Ilaria Cavo nell’ambito del convegno “Cantautori a scuola” organizzato dal Club Tenco a Sanremo, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica Valeria Fedeli e coordinato da Sergio Staino.

Un progetto che, dal 2015, quando è stato presentato da Regione Liguria a Expo a Milano, si è evoluto, arrivando a insegnare i testi e l’arte di Tenco, Bindi, Lauzi, De André, Paoli, Fossati nelle scuole superiori genovesi, fino ad estendersi nell’anno scolastico 2016/2017 a 30 scuole in tutta la Liguria.

“Siamo partiti con sei scuole pilota – ha ricordato l’assessore alla Cultura di Regione Liguria, Ilaria Cavo – per arrivare al termine del passato anno scolastico a 50 ore di lezione di tre critici musicali nazionali e 30 elaborati finali prodotti dagli studenti, con la premiazione dei migliori da parte di Patrizia Tenco, Gino Paoli e Dori Ghezzi. L’obiettivo è stato quello di valorizzare le canzoni dei cantautori liguri, considerandole alla stregua di un testo poetico, soprattutto facendole scoprire agli studenti delle scuole superiori, per mettere i cantautori nella loro giusta prospettiva, portando la canzone d’autore nel presente e facendola insegnare nelle scuole. Quest’anno il progetto continua coinvolgendo ulteriori 10 scuole superiori in tutta la Liguria e prevedendo un approfondimento sulla canzone dialettale d’autore”. Accanto alle precedenti scuole genovesi, il progetto prevede il coinvolgimento di dieci nuove scuole su tutta la Liguria: Liceo classico Cassini (Sanremo), Liceo classico, scientifico Viesseux (Imperia), Liceo artistico Amoretti (Imperia), Liceo classico e artistico Giordano bruno (Albenga), Liceo classico e linguistico Mazzini (Genova, Istituto tecnico Duchessa di Galliera (Genova), Liceo scientifico e classico Marconi – Delpino (Chiavari), Liceo classico Costa – La Spezia, Istituto Cardarelli (La Spezia), Istituto Parentucelli – Arzelà (Sarzana), Istituto Giovanni Pascoli (Ronco Scrivia). “L’obiettivo è quello di mettere insieme le forze e le idee – ha concluso Cavo – per essere ancora più capillari, soprattutto in una regione come la nostra che ha una tradizione particolare ed evitare che i cantautori vadano perduti tra il pubblico dei giovani”.

Il Ministro Fedeli ha sottolineato “l’importanza del percorso di sperimentazione di nuovi linguaggi a scuola portato avanti da Regione Liguria con ‘Cantautori nelle scuole’ e l’avvio della seconda fase del percorso e la sua estensione ad altre scuole è sicuramente un fatto di grande rilievo”. “Di certo – ha continuato Fedeli – si tratta di un progetto che va nella direzione dei decreti nazionali da poco approvati per portare avanti nuovi linguaggi di conoscenza nelle scuole: dalla musica, all’arte, al teatro, e, come Governo, il nostro impegno è quello di promuoverli al massimo”.

Accanto alla fase due del progetto “Cantautori nelle scuole” l’assessore Cavo ha ricordato la recente approvazione da parte del Mibact del progetto di Regione Liguria per la realizzazione di una “Casa dei cantautori” presso l’abbazia di San Giuliano e del relativo finanziamento con 1 milione e mezzo di euro, nominando soggetto attuatore proprio Regione Liguria.

“Sono molto soddisfatta della scelta del Ministero di aver voluto investire su questa nuova realtà – ha aggiunto Cavo – cogliendone appieno il valore e le potenzialità, sia dal punto di vista culturale, sia dell’incremento dell’offerta turistica. La Casa è ripartita in spazi multimediali per i cantautori liguri, più un ulteriore spazio a rotazione per un artista nazionale e un centro di formazione per i mestieri dello spettacolo”.

L'articolo Cantautori nelle scuole in Liguria: il progetto entra nella seconda fase sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Periodo di formazione e di prova docenti licei musicali, UIL chiede incontro

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 19:42

Oggetto della richiesta: fornire chiarimenti agli Uffici periferici relativamente al periodo di formazione e di prova dei docenti a tempo indeterminato in servizio nei licei musicali.

La motivazione è legata al fatto che gli USR hanno assunto posizioni tra loro contrastanti.

L'articolo Periodo di formazione e di prova docenti licei musicali, UIL chiede incontro sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Esperimento in un liceo di Brescia: stop a internet e social network

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 19:18

E’ questo l’esperimento che, secondo quanto riportato dall’ANSA, si sta portando avanti da lunedì scorso presso il liceo di Scienze Umane “Isaac Newton” di Brescia.

L’esperimento trae ispirazione dal nuovo film di Federico Moccia, ‘Non c’è campo’, ed è realizzato con il sostegno di Koch Media in collaborazione con ‘ScuolaZoo’.

I ragazzi dovranno rigorosamente attenersi ad un decalogo intitolato, non a caso, ‘I 10 Comandamenti della vita senza connessione’.

L’esperimento servirà a verificare se un utilizzo più misurato della connessione internet e dei social network può suggerire alla generazione dei nativi digitali un nuovo modo di comportarsi, relazionarsi con gli altri e vivere la realtà.

L'articolo Esperimento in un liceo di Brescia: stop a internet e social network sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Supplenze al 30 giugno o 31 agosto: le province che hanno già convocato da GaE. Aggiornato con Salerno

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 18:57

In questo articolo raccoglieremo i file delle convocazioni, l’ aggiornamento  è costante.

Ricordo che il nostro articolo è semplicemente indicativo: le informazioni puntuali vanno ricercate sul sito degli ex provveditorati.

ABRUZZO

L’Aquila I e II grado  

aggiornamento   

aggiornamento

aggiornamento   

L’Aquila infanzia e primaria

L’Aquila 26 settembre   

Chieti  infanzia e primaria

Chieti I e II grado

Chieti primaria 

Chieti primaria 15 settembre   

Chieti primaria e infanzia 20 settembre

Chieti II grado 21 settembre

Pescara infanzia e primaria   

Pescara I grado   

Pescara aggiornamento 

Pescara II grado   

Pescara scuola primaria 18 settembre

Teramo II grado   

Teramo I grado

Teramo primaria

Teramo Primaria 26 settembre

BASILICATA

Matera  I e II grado  

Matera rinvio calendario infanzia e primaria

Potenza infanzia, primaria e personale educativo

Potenza infanzia 5 ottobre

Potenza II grado   

Matera  18 ottobre

CALABRIA

Catanzaro primaria e infanzia

Catanzaro integrazione primaria

Catanzaro  II grado

Catanzaro I grado

Catanzaro primaria e infanzia

Cosenza II grado 

Cosenza I grado   

Crotone I e II grado

Crotone I e II grado integrazione

Crotone 13 ottobre

Reggio Calabria  

Scuola infanzia e primaria  

Vibo Valentia  

CAMPANIA

Avellino avviso 

Avellino  

Avellino integrazione   

Avellino 20 settembre

Avellino 22 settembre    

Avellino 13 ottobre

Benevento   

Benevento Infanzia e primaria 15 settembre

Napoli II grado

Caserta avviso Snals    

Caserta    

Caserta rettifica

Caserta rettifica

Caserta rettifica  

Caserta 27 settembre

Napoli  avviso   

Napoli rettifica calendario I grado   

Napoli II grado   

Napoli I grado  

Napoli I grado 21 settembre

Napoli infanzia

Salerno avviso   

Salerno    

Salerno avviso  

Salerno primaria   rinvio I e II grado

Salerno II grado   

Salerno rinvio calendario   

Salerno primaria e II grado

Salerno 19 ottobre

EMILIA ROMAGNA

Bologna infanzia e primaria   

Ferrara infanzia e primaria  

Ferrara aggiornamento   

Ferrara infanzia e primaria  

Ferrara infanzia e primaria 19 settembre

Ferrara infanzia

Forlì  I e II grado   

infanzia, primaria e personale educativo   

Forlì infanzia 21 settembre 

Forlì I e II grado seconda convocazione

Forlì infanzia 12 ottobre

Modena infanzia, primaria e I grado   

Modena II grado   

Parma infanzia e primaria   

Parma infanzia e primaria 2 convocazione 

Parma primaria 3 convocazione

Parma I e II grado   

Parma    

Reggio Emilia infanzia e primaria  

I e II grado   

Rimini   

Rimini primaria e infanzia

FRIULI VENEZIA GIULIA

Gorizia   

Gorizia infanzia   

Gorizia infanzia e primaria    26 settembre

Gorizia infanzia 2 ottobre

Gorizia primaria 17 ottobre

Pordenone  infanzia e primaria   

Udine   

LAZIO

Frosinone personale educativo  

Frosinone   

Frosinone aggiornamento  

Frosinone infanzia e primaria   

Latina avviso

Latina I e II grado   

Latina I e II grado aggiornamento

Rieti infanzia e primaria   

Roma I e II grado

Roma 26 settembre

Roma infanzia e primaria 28 settembre  

Roma primaria  sostegno   

Roma 

Roma 13 ottobre

Viterbo   

LIGURIA

Imperia    

 Genova    infanzia e primaria

Genova personale educativo   

Genova I e II grado   

Genova infanzia e primaria   

LOMBARDIA

Bergamo infanzia e primaria  

Bergamo I e II grado  

Bergamo personale educativo   

Brescia I e II grado  

Como

Cremona infanzia e primaria  

I e II grado

Lecco avviso  

Lodi infanzia e primaria   

Lodi I e II grado

Mantova   

Mantova    

Mantova I e II grado

Milano primaria

Milano I e II grado

Milano primaria e personale educativo

Pavia I e II grado   

Sondrio   

Varese I e II grado

Varese primaria  

MARCHE

Ancona

 

Ascoli Piceno  

Aggiornamento  

Ascoli Piceno personale educativo

Ascoli Piceno primaria e II grado

Ascoli Piceno infanzia e primaria

Macerata I e II grado

personale educativo    

Macerata avviso infanzia e primaria

Macerata 17 ottobre

Pesaro Urbino  

Pesaro Urbino I e II grado

Pesaro Urbino primaria

Pesaro e Urbino primaria   19 ottobre

MOLISE

Campobasso

Campobasso   scuola primaria     

scuola infanzia   

personale educativo   

scuola primaria   

scuola  infanzia     

Campobasso I e II grado  

Campobasso II grado

Isernia I e II grado  

Campobasso primaria sostegno

Campobasso infanzia sostegno 4 ottobre

Campobasso primaria sostegno 5 ottobre 

Campobasso II grado 16 ottobre

Campobasso II grado 18 ottobre

PIEMONTE

Asti

Asti rettifica

Biella

Cuneo infanzia e primaria    

Cuneo scuola secondaria da GaE   

II grado  

Novara

Torino   

Verbano Cusio Ossola  

Verbania  infanzia e primaria  

Vercelli infanzia   

PUGLIA

Bari personale educativo   

Bari

Bari infanzia e primaria   

Brindisi  infanzia e primaria   

Brindisi infanzia e primaria  25 settembre   

Brindisi I e II grado   

Brindisi infanzia e primaria 11 ottobre

Foggia avviso   

Foggia

Foggia 15 settembre  

Foggia 20 settembre   

Foggia 21 settembre

Foggia 2 ottobre

Foggia 11 ottobre

Lecce infanzia e primaria

Lecce I e II grado  

Lecce I e II grado aggiornamento 

Lecce infanzia e primaria  

Lecce I e II grado  

Lecce infanzia e primaria

Lecce infanzia e primaria 19 ottobre

Taranto I e II grado

Taranto II grado    

Taranto infanzia 18 ottobre

 

SARDEGNA

Cagliari   

Cagliari II grado    

integrazione   

Nuoro  

infanzia e primaria   

Oristano infanzia 

Sassari   

Sassari I e II grado   

Sassari infanzia e primaria

Sassari infanzia

SICILIA

Agrigento infanzia e primaria   

I e II grado   

Agrigento I e II grado rinvio  

primaria   

Agrigento infanzia e primaria

Agrigento I e II grado

Caltanissetta 

Caltanissetta 19 ottobre  

Catania    

Catania scuola primaria e I grado 

Catania II grado  

Catania I e II grado 3 ottobre

Catania 13 ottobre

Messina   

Messina rinvio

Palermo   

Palermo 25 settembre

Ragusa    

Ragusa infanzia e primaria  

Ragusa I e II grado   

Ragusa I e II grado   22 settembre

Ragusa infanzia 25 settembre

Ragusa II grado 2 ottobre

Ragusa I e II grado 6 ottobre

Ragusa I grado  9 ottobre

Siracusa

Siracusa 3 ottobre

Trapani infanzia primaria e I grado

Trapani I grado

Trapani 4 ottobre

TOSCANA

Arezzo   

Arezzo infanzia  

Arezzo II grado

Arezzo 26 settembre

Firenze infanzia e primaria

Grosseto

Livorno I e II grado  

Lucca infanzia e primaria  

Lucca primaria  

Massa Carrara

Massa Carrara primaria

Pisa  avviso   

Pistoia  II grado  

Pistoia I e II grado

Pistoia infanzia e primaria   

Pistoia infanzia  

Prato infanzia, primaria e personale educativo    

Siena  

Siena primaria e infanzia   

Grosseto avviso

Grosseto convocazioni  

Lucca   

Pisa infanzia e primaria   

Pisa I e II grado   

Pisa infanzia e primaria   

Pistoia II grado   

Pistoia infanzia e primaria    

Pistoia Infanzia e primaria 2   

Pistoia primaria 

Savona I e II grado  

Savona scuola primaria    

Siena  

UMBRIA

Perugia infanzia e primaria

Perugia 

Terni

Terni 17 ottobre

VENETO

Belluno infanzia e primaria

Padova  infanzia, primaria e educatori  

Rovigo primaria

Rovigo infanzia

Rovigo Primaria 27 settembre

Treviso I e II grado  

Treviso infanzia e primaria  

Treviso infanzia e primaria 18 ottobre

Venezia infanzia e primaria   

Venezia I e II grado  

Venezia infanzia   

Verona  I e II grado  

Verona Infanzia e primaria   

Vicenza  primaria e infanzia  

Vicenza primaria e infanzia integrazione  

I e II grado   

Vicenza primaria e infanzia 13 settembre

Rovigo  I e II grado  

Rovigo Primaria

Treviso infanzia e primaria  

Rovigo 2a convocazione primaria    

L'articolo Supplenze al 30 giugno o 31 agosto: le province che hanno già convocato da GaE. Aggiornato con Salerno sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Lipari (ME), “classe pollaio” con 43 alunni

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 18:42

Per risolvere la situazione il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, ha chiesto al premier Paolo Gentiloni e al ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli “una deroga per le isole minori che permetta la nomina di tutti i docenti e assicuri adeguati livelli di istruzione”.

“Se non saranno date risposte concrete – ha dichiarato Giorgianni – l’amministrazione comunale procederà a denunce, interpretando la mancata soluzione come una negazione del diritto allo studio”.

L'articolo Lipari (ME), “classe pollaio” con 43 alunni sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Caso di epatite A in provincia di Prato. Vaccini anche per gli insegnanti

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 18:11

L’epatite A è una malattia infettiva e facilmente contagiosa. Per questo motivo i responsabili del settore hanno subito avviato le procedure previste in situazioni del genere avvisando il dirigente scolastico, rintracciando le persone, i colleghi e gli studenti che sono stati a contatto con l’alunno.

Alunni, insegnanti e personale scolastico della scuola verranno sottoposti al  vaccino.

 

L'articolo Caso di epatite A in provincia di Prato. Vaccini anche per gli insegnanti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Passaggio ruolo Licei Musicali e anno prova, indicazioni diverse su docenti strumento musicale assunti alla media. Cgil chiede incontro al Miur

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 18:08

Neoassunti 2017/18: no anno di prova docenti di strumento musicale che hanno effettuato passaggio di ruolo presso i Licei Musicali

Secondo l’USR Veneto, i predetti docenti non devono svolgere l’anno di prova, tenuto conto del principio di ragionevolezza ed economicità dell’azione amministrativa.

Sulla questione è intervenuta anche la Flc Cgil, che ha chiesto un apposito incontro al Miur, considerato che gli UU.SS.RR. stanno fornendo indicazioni differenti in merito allo svolgimento dell’anno di prova e formazione dei docenti in questione.

Questa la richiesta:

In considerazione dell’apertura delle funzioni per il monitoraggio dei docenti neo-assunti 2017/18 impegnati nel periodo di formazione e prova, gli UU.SS.RR. stanno trasmettendo proprie circolari individuando i destinatari delle previste attività, interpretando in modo differente se tra coloro siano, o no, compresi i docenti delle discipline specifiche dei licei musicali provenienti dalla mobilità professionale 2017/18.

Con la premessa che la stabilizzazione sulle nuove discipline è stata attuata come “fase straordinaria” a tutela della continuità di servizio già prestata, si era convenuto per le vie brevi, all’atto della trattativa sulle utilizzazioni/assegnazioni provvisorie, che i docenti soddisfatti sul passaggio di cattedra e di ruolo sarebbero stati esclusi dall’effettuare il periodo di formazione e prova, in virtù dell’esperienza professionale precedentemente maturata.

Al fine di chiarire le presenti divergenze ad assicurare omogeneità di comportamenti da parte degli Uffici Periferici, si chiede la convocazione di un incontro con la massima urgenza.

In attesa di un sollecito riscontro, si inviano distinti saluti.

Il Segretario generale FLC CGIL
Francesco Sinopoli

L'articolo Passaggio ruolo Licei Musicali e anno prova, indicazioni diverse su docenti strumento musicale assunti alla media. Cgil chiede incontro al Miur sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Renzi, ho sofferto per attuare La Buona Scuola. Se vinco elezioni stanzio 4 miliardi

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:53

A scriverlo sui social network il segretario del Pd Matteo Renzi dopo incontro con studenti di Pescara.

L’incontro con gli studenti, racconta Renzi, “mi ha aiutato molto per lavorare meglio sui temi dell’alternanza scuola lavoro e sulle esigenze dell’edilizia scolastica. Abbiamo liberato quattro miliardi di euro durante i mille giorni: non basta. Dovremo come minimo stanziarne altrettanti nella prossima legislatura. E ai ragazzi ho chiesto di crederci, di impegnarsi, di non mollare mai. Visite come queste aiutano a ricaricare le pile. Avanti, avanti insieme”.

L'articolo Renzi, ho sofferto per attuare La Buona Scuola. Se vinco elezioni stanzio 4 miliardi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Anno di prova e formazione. Chi è tenuto a svolgerlo e chi no, la scheda. Dal 20 novembre attività on line su Indire

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:51

Sono tenuti a svolgere l’anno di formazione e di prova :

  • i docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo;
  • i docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e di prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti, purché sia previsto il raggiungimento dei 180 gg. di servizio (di cui almeno 120 per attività didattiche): è possibile, infatti, che il docente, anche per più anni scolastici, si assenti a causa della fruizione di aspettative per motivi di famiglia, malattia, congedi per maternità, tali da non permettere per ogni anno scolastico di riferimento il raggiungimento dei 180 gg. effettivi di servizio.
    In tal caso l’anno di formazione e di prova viene differito con motivato provvedimento del Dirigente Scolastico;
  • i docenti che abbiano ottenuto una valutazione negativa del primo anno di formazione e di prova; in tal caso i docenti in questione effettueranno un secondo periodo di formazione e di prova, non rinnovabile; (il percorso)
  • i docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo.

Non sono tenuti a svolgere l’anno di formazione e di prova :

  • i docenti che, già immessi in ruolo con riserva e, svolto l’anno di formazione e di prova, abbiano rinunciato per essere reimmessi nello stesso ruolo in altro modo;
  • i docenti che all’interno del medesimo ruolo abbiano svolto e superato l’anno di formazione e di prova su posto di sostegno e siano poi passati su posto comune;
  • i docenti che abbiano ottenuto un secondo passaggio di ruolo ritornando a classe di concorso iniziale o affine e per la quale abbiano già svolto e superato il periodo di formazione e di prova.

Nota USR Lombardia

La guida di OrizzonteScuola

Neoimmessi in ruolo, guida gratuita: novità, ricostruzione carriera, patto sviluppo, 4 fasi formazione, peer to peer + 18 modelli di rito da scaricare

Ricordiamo inoltre che le attività on line sulla piattaforma INDIRE potranno essere svolte dal prossimo 20 novembre.

L'articolo Anno di prova e formazione. Chi è tenuto a svolgerlo e chi no, la scheda. Dal 20 novembre attività on line su Indire sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Olimpiadi Diritti Umani, si svolgeranno il 7 dicembre. Si utilizzerà piattaforma Kahoot

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:42

I quesiti saranno articolati in lingua inglese, in modo da poter estendere, eventualmente, la partecipazione alle scuole del contingente estero. Ogni istituto potrà contraddistinguersi, indossando una maglietta in tema con i Diritti Umani e che costituirà la divisa della scuola. Le squadre saranno formate da sei studenti scelti tra gli allievi del secondo biennio (istituti scolastici di secondo grado).

Le scuole interessate potranno contattarci per informazioni presso l’email: coordinamentodirittiumani@gmail.com.

Si auspica che il MIUR, nella persona del ministro Valeria Fedeli, apprezzi i contenuti dell’iniziativa in quanto didatticamente innovativa e funzionale all’acquisizione delle competenze di cittadinanza attiva e responsabile.

prof. Romano Pesavento
presidente Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani

L'articolo Olimpiadi Diritti Umani, si svolgeranno il 7 dicembre. Si utilizzerà piattaforma Kahoot sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Seminario ANIEF a Mantova su legge 107 e decreti delegati. Richiedi il permesso

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:41

Relatore  Presidente Nazionale ANIEF Marcello Pacifico

Il seminario è rivolto a docenti, ATA, RSU, Dirigenti scolastici e avranno diritto all’esonero dal servizio scolastico e ad 6 CFUper master Pegaso: “Legislazione scolastica e metodologie didattiche ” ( codice master MA643).

Chiedi il permesso per partecipare al tuo Dirigente Scolastico almeno 5 giorni prima dell’evento, riconosciuto dal MIUR.

Scarica la locandina e il permesso per il tuo Dirigente in questo link:
http://www.anief.org/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=398&Itemid=1205

Per prenotare la tua adesione invia una e-mail a: adesioni.seminario@anief.net

L'articolo Seminario ANIEF a Mantova su legge 107 e decreti delegati. Richiedi il permesso sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Contratto, pubblicato Atto Indirizzo. Gissi: bene, ma risorse destinate alla contrattazione sono insufficienti

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:39

Abbiamo a suo tempo apprezzato anche il confronto preventivo voluto dalla ministra Fedeli su un atto che rimane comunque di sua competenza, rappresentando le posizioni della “parte datoriale” al tavolo delle trattative. A quel tavolo noi andremo ovviamente con le nostre posizioni e con la disponibilità a lavorare perché gli esiti siano quanto più possibile favorevoli per lavoratrici e lavoratori il cui contratto è fermo da dieci anni, ma anche per l’efficacia e la qualità del servizio che un buon contratto sicuramente può favorire.

Non è un contesto facile quello in cui ci muoviamo, a partire dall’insufficienza delle risorse che la legge di bilancio rende disponibili e che non sono sufficienti a realizzare appieno un riallineamento delle condizioni retributive del personale scolastico con quelle mediamente in atto negli altri paesi europei. Al riguardo, crediamo sia anche il momento di rimettere pienamente a disposizione del contratto tutte le risorse altrimenti gestite e che investono l’organizzazione del lavoro nella scuola, a partire da quelle relative alla legge 107.

Il disagio che vive il personale della scuola è riconosciuto da tutti, non mancano al riguardo dichiarazioni, impegni e promesse. Ora è il momento di passare dalle parole ai fatti, il rinnovo contrattuale è in questo senso un’occasione importante per tradurre in realtà concreta le buone intenzioni. Lo stesso deve fare la politica nelle scelte che si accinge a compiere in sede legislativa, che chiediamo siano coerenti col dichiarato impegno a fare dell’istruzione e della formazione un settore strategico di investimento.

Roma, 19 ottobre 2017

Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola

L'articolo Contratto, pubblicato Atto Indirizzo. Gissi: bene, ma risorse destinate alla contrattazione sono insufficienti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Fedeli, scuola deve poter funzionare in autonomia su bocciature

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:39

Studente bocciato dal consiglio di classe e promosso dal TAR: papà non era informato dell’andamento del figlio

“Dobbiamo fare in modo che la scuola possa funzionare in autonomia e in qualità” senza che “ci siano situazioni nelle quali l’esercizio di responsabilità dei presidi, dei documenti e dei genitori venga bloccato attraverso diciamo percorsi precedenti” – ha detto il ministro.
“Credo – ha aggiunto – che ciascuno debba fare il suo mestiere e che la politica non possa abdicare al suo ruolo, se serve una regolamentazione di legge differente dobbiamo farla”.

“Ci sono sentenze figlie anche di leggi, purtroppo succede, scritte in modo non troppo chiaro” – ha concluso il ministro.

L'articolo Fedeli, scuola deve poter funzionare in autonomia su bocciature sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Contratto. De Filippo: bene chiusura Atto Indirizzo. Governo sta mantenendo accordo del 30 novembre

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:33

“Il governo sta mantenendo i propri impegni, proseguendo il percorso intrapreso lo scorso 30 novembre – chiude il Sottosegretario -. È un lavoro che punta alla valorizzazione di chi lavora in settori strategici per il Paese come quelli della conoscenza”.

L'articolo Contratto. De Filippo: bene chiusura Atto Indirizzo. Governo sta mantenendo accordo del 30 novembre sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

“Maker Faire – The European Edition”- “Call for Schools”, presentazione progetti prorogata la 28 ottobre

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:31

La presentazione dei progetti, fissata con nota precedente al 20 ottobre, è stata prorogata al 28 ottobre 2017, in seguito alle numerose richieste di scuole e ITS.

Ricordiamo che nell’ambito dell’iniziativa, che si svolgerà a Roma dall’1 al 3 dicembre 2017, saranno presentati proposte legate all’innovazione, alla diffusione della cultura digitale e allo sviluppo dell’imprenditorialità individuale e collettiva.

Nella sezione dedicata alle Scuole, “Call for Schools”, sono presenti tutte le informazioni relative ai termini e alle condizioni di iscrizione e partecipazione, insieme alle indicazioni per il rimborso delle spese di viaggio, contenuti nel Regolamento pubblicato a questo link.

nota

“Maker Faire – The European Edition Rome 2017”, Miur invita scuole a presentare progetti innovativi

L'articolo “Maker Faire – The European Edition”- “Call for Schools”, presentazione progetti prorogata la 28 ottobre sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Università, UDU: Eurydice 2017 conferma nostre denunce. Siamo il terzo Paese UE con tasse più alte

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:19

Il 90% degli studenti paga le tasse universitarie, le terze più alte d’Europa, e solo poco più di 9 studenti su 100 ricevono una borsa di studio. Una combinazione letale che nega il diritto allo studio ed è complice di uno svuotamento delle nostre università che colpisce le famiglie più povere.

Dichiara Elisa Marchetti, coordinatrice dell’Unione degli Universitari: “A breve conosceremo i dettagli della prossima legge di bilancio. Quello che già conosciamo da anni sono i numeri del fallimento dell’università. Siamo il paese che meno investe in istruzione e questo si ripercuote soprattutto sugli studenti con meno possibilità di passare dalla scuola all’università e poi di essere in grado di proseguire il percorso di studio fino al titolo. Tasse alle stelle e un supporto economico per meno di uno studente su dieci fanno sì che da un lato la scelta dell’università sia economicamente insostenibile e dall’altro che anche chi, con sacrifici, decida di investire nel proprio futuro non venga sostenuto dallo Stato.”

Prosegue la coordinatrice dell’UDU: “Siamo il terzo paese con le tasse più alte dell’Unione Europea (circa 1400€) e presto saremo il secondo, quando purtroppo si formalizzerà la Brexit. Nelle sole lauree triennali la tassa media passa da 1262 euro a 1316 in un solo anno: il 4,3% in più! Siamo tra i Paesi con la più bassa percentuale di borsisti. Tutto questo mentre in Germania le tasse universitarie sono state abolite e un quarto degli studenti riceve una borsa, e in Francia la tassa media è di circa 200€ e i borsisti sono il 40%. Anche la Spagna, un paese dell’Europa Meridionale fa meglio di noi: il 30% degli studenti riceve un sostegno economico!

Conclude Elisa Marchetti: “Abbiamo già intrapreso un percorso di mobilitazione e intensificheremo la nostra azione se non vedremo risposte chiare a questa situazione drammatica. Chiediamo che si trovino almeno 150 milioni di euro da investire nel Fondo Integrativo Statale per le borse di studio e che il Fondo di Finanziamento Ordinario destinato alle Università sia incrementato con la finalità prioritaria di abbattere in modo sostanziale la contribuzione studentesca: i bilanci non si devono più reggere solo sulle spalle degli studenti e le tasse devono essere limitate ulteriormente e abbassarsi per tutti, con maggiore progressività. Università aperta significa anche università gratuita: un’utopia solo per l’Italia come dimostrano i dati degli altri Paesi. Per questo continueremo a batterci!

L'articolo Università, UDU: Eurydice 2017 conferma nostre denunce. Siamo il terzo Paese UE con tasse più alte sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Matera 2019-Capitale Europea della Cultura, Miur firma protocollo d’intesa con la Presidente della Fondazione

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 17:13

Nel corso della conferenza stampa sarà presentata anche la Giornata delle Eccellenze, realizzata in collaborazione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019, che si celebrerà il 27 ottobre a Matera e coinvolgerà ragazze e ragazzi in una serie di iniziative che si svolgeranno anche nei due giorni precedenti.

Per accrediti: uffstampa@istruzione.it

Roma, 19 ottobre 2017

L'articolo Matera 2019-Capitale Europea della Cultura, Miur firma protocollo d’intesa con la Presidente della Fondazione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA

Paritarie, Toccafondi: risorse, nuove norme e controlli seri

Orizzontescuola - 19 ottobre, 2017 - 16:58

“Il fondo per le paritarie – ha precisato il sottosegretario Toccafondi – quest’anno è di 574 milioni di euro complessivi, nel bilancio previsionale di quattro anni fa era di 270 milioni circa. Il fondo è stato stabilizzato non è più “annuale”. Di questi fondi 23 milioni sono sulla disabilità e 50 olmilioni in più per l’infanzia”.

“Abbiamo creato le detrazioni fiscali per le famiglie ormai a 800 euro l’anno per figlio – continua Gabriele Toccafondi -,  school bonus e fondi alternanza per l’intero sistema e da pochissimi giorni è stato ottenuto il via libera per partecipare con progetti ai fondi europei Pon”.

“Siamo per la parità scolastica e non per chi si nasconde dietro questo valore per fare altro – sottolinea il sottosegretario Toccafondi -, è iniziato quindi un piano straordinario di controlli che verifichi quelle realtà che si spacciano per scuola facendo in realtà solo il male degli studenti. C’è ancora molta strada da fare per il raggiungimento della reale parità scolastica nel nostro paese conclude -, ma la strada imboccata è quella giusta. Dato l’alto tasso ideologico sul tema è stato fatto il massimo che era possibile e siamo orgogliosi di questo lavoro”.

L'articolo Paritarie, Toccafondi: risorse, nuove norme e controlli seri sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Categorie: NOTIZIE SCUOLA
Condividi contenuti