IMPARIAMO AZZARDAMENTE:” PROGETTO GIOCO D’AZZARDO IN RETE”

Anno Scolastico: 
2017/18

Due anni fa l’Istituto Remondini era risultato vincitore del concorso “ La mossa vincente”,  finalizzato alla prevenzione dalla dipendenza da gioco d’azzardo patologico:  con la  progettazione di una unità didattica ci si proponeva di rendere gli studenti consapevoli della pericolosità, sia personale sia sociale, della pratica del gioco d'azzardo e della sua capacità di illudere rispetto alla vittoria facile.

La quota premio ottenuta è stata investita nella preparazione di alcuni studenti della nostra scuola a diventare studenti peers per sensibilizzare altri alunni alla tematica.

Dopo aver effettuato una serie di incontri di informazione, preparazione e costruzione di materiale utile nell’affrontare un argomento così complesso, gli studenti-peers si sono cimentati a realizzare una attività di sensibilizzazione e prevenzione nelle classi seconde del nostro Istituto  e negli Istituti Einaudi e Scotton  portando così in rete le competenze acquisite. Hanno inoltre partecipato ad un corso di aggiornamento per docenti durante il quale hanno portato la loro esperienza relativamente al progetto.

Gli alunni che hanno partecipato all’attività di formazione sono stati: Amirata Ivana, Ilic Jlenia, De Antoni Chiara, Tosetto Laura e Pontarollo Angelica di 4°H, Ayeva Adidja di 4°E, Grego Virginia, Scettro Valentina e Ion Mirela di 4°C, Amzai Omer e Guernieri Riccardo di 4°D, Cavallin Maria Elena e Bresolin Rachele di 4°L. Ci dicono: “Quest’attività è stata fondamentale per chiarire concetti sull’argomento, che potrebbero risultare scontati e in realtà sono molto complessi. Anche l’ultimo incontro tenuto all’Istituto Scotton è stato divertente ma allo stesso tempo coinvolgente e istruttivo: Con l’aiuto di un power point, costruito e presentato da noi ragazzi sotto la guida della dott.ssa P. Castellan della cooperativa Adelante, siamo riusciti a coinvolgere, sensibilizzare e partecipare alunni di classe seconda e… siamo cresciuti anche noi!”.

Con l’augurio di continuare il lavoro iniziato anche nei prossimi anni, coinvolgendo le altre scuole e il territorio, ringraziamo la Cooperativa Adelante che ha seguito i ragazzi nel percorso formativo e tutti gli studenti che con entusiasmo hanno partecipato al progetto.

 

Le responsabili del progetto

Bruna Soffini, Lucia Zambon, Romana Bulgarelli